L’INQUADRATURA è quella porzione di immagine colta dall’obiettivo della telecamera. L’atto di inquadrare consente di delimitare con precisione lo spazio che sarà ripreso e contemporaneamente di escludere tutto il resto (che rimarrà “fuori campo”, ossia all’esterno del campo visivo dell’osservatore).

In base alla distanza tra la telecamera e ciò che è ripreso, le inquadrature vengono classificate in campi quando l’ambiente è predominante sulla figura umana, ed in piani o dettagli quando la figura umana è il soggetto principale inquadrato.
Perciò abbiamo:
– Campo lunghissimo (C.L.L.) Quando la macchina da presa inquadra uno spazio vastissimo, che si perde praticamente all’infinito.
– Campo lungo (C.L.) Molto simile all’inquadratura precedente ma in questo caso la figura umana è più riconoscibile nell’ambiente.
– Campo medio (C.M.) Quando un gruppo di persone sono riprese per intero.
– Figura intera (F.I.) Quando un’unica persona è ripresa per intero.
– Piano americano (P.A.) La figura umana è ripresa dalle ginocchia in su.
– Mezzo primo piano (M.P.P) Riprende il personaggio dalla vita in su.
– Primo piano (P.P.) Viene inquadrato il volto e parte del busto del personaggio.
– Primissimo piano (P.P.P).

LAVORIAMO INSIEME

RACCONTAMI LE TUE IDEE

Se hai un’idea, un progetto, oppure hai bisogno di un consiglio, contattami!
Sarò felice di discuterne con Te per elaborare una strategia vincente.

Grazie per avermi inviato il tuo messaggio.
C'è un errore, per favore riprova tra un po' ...